Motorbike Adventure Team

Motorbike Adventure Team
Motorbike Adventure Team è formato da un gruppo di amici che hanno in comune una grandissima passione per i viaggi, la moto e per l'avventura. Assieme a voi, abbiamo realizzato qualcosa che va oltre l'esperienza personale, per quanto gratificante, di conoscere luoghi e popoli in regioni remote e spesso inaccessibili: far arrivare a quelle popolazioni un aiuto tangibile, non fatto solo di oggetti inutili.

domenica 28 luglio 2013

CHI LA DURA LA VINCE

diario di viaggio del 26-27 luglio 2013
CHI LA DURA LA VINCE

Ormai non mi illudo piu'; non ho aspettative e sono preparato sempre al peggio (cosi' se va meglio mi dico: Wow, mi e' andata proprio bene!!).
E' venerdi e secondo quanto ci hanno detto in DHL (non ho piu' commenti per definire la loro de-professionalita') il pacco con i pezzi di ricambio necessari a sistemare Quadrotta dovrebbe arrivare nel primo pomeriggio all'aereoporto di Ekaterinburg (preciso solamente che da mercoledi a mezzogiorno la merce e' all'aereoporto di Mosca!!); solamente dopo l'arrivo la DHL potra' preparare i documenti per il ritiro e noi potremo andare  in dogana e presentarli; in mattinata sistemo un po' di roba sul computer, esco a fare spesa al supermecato e ...aspetto.
Alle 15 circa arrivano Alexander e Dima(dopo una mail di preavviso arrivata da DHL) e per la seconda volta andiamo al Koltsovo; andiamo alla Dhl, prendiamo i documenti e via di corsa alla Таможня (la dogana in russo) dove un funzionario, dopo aver controllato, ci dice che il destinatario non va bene: non puo' essere un'azienda (la Avtoban come avevamo fatto scrivere alla Quadro su precisa indicazione della DHL, una volta di piu' "inaffidabili") ma deve essere una persona fisica; mi casca il mondo addosso ma non mi perdo d'animo e chiedo cosa si puo' fare.
Semplice una lettera della Quadro in cui si indica in Alexander Platonov di Avtoban come destinatario; ci viene l'idea di andare in aereoporto, dove c'e' wi fi e potremo cosi',via skype, collegarci direttamente con Quadro per avere questa dichiarazione; detto fatto via di corsa, superiamo i controlli con metal detector, inviamo la richiesta e la bravissima Monica in 10 minuti spedisce il tutto, via di corsa all'ufficio informazioni per la stampa ed un'ora dopo siamo di nuovo in dogana (battuto ogni record, ne sono sicuro!!!).
Qui, sono ormai le 17 e alle 18 l'ufficio DHL (che ha materialmente il nostro pacco) chiude, comincia l'attesa per l'autorizzazione doganale, la carta che materialmente ci dara' mandato a ricevere la merce; purtroppo l'autorizzazione ci verra' consegnata solo alle 18.25, ad ufficio DHL ormai chiuso, e quindi dovremo ritornare lunedi mattina per il ritiro di quanto dovuto.
Vabbe' dai, in ogni caso per Dima era impossibile effettuare il lavoro per venerdi; dovro' restare altri due giorni (e ormai sono 26) qui ma adesso le speranze sono concrete che lunedi, ritirato il pacco e pagata la DHL (non ho ancora capito perche' la devo pagare visto che non ha fatto nulla, abbiamo dovuto fare tutto noi, compreso ritornare a prendere il pezzo in aereoporto lunedi: ma che c...o di corriere e'????), si possa finalmente sistemare Quadrotta e ripartire.
In serata ne parlo con Anna e sabato ne riparliamo ancora e su consiglio suo, ma che mi trova assolutamente d'accordo, prendo la decisione che, da qui in avanti, non mi pongo date fisse o obiettivi particolari per il ritorno; avevo sempre pensato di essere a casa per il 10 di agosto ma adesso, dopo tutto il tempo perso, ho paura che non sara' cosi'; ho intenzione di godermi questi ultimi giorni, di fermarmi, nei vari luoghi che attraversero', per il tempo che riterro' necessario; non importa se rientrero' di sabato, di lunedi o di giovedi, non importa se sara' prima di ferragosto o dopo, non ho ancora deciso definitivamente il tragitto e sara' la strada a dirmi se andare a nord o a sud, a destra o a sinistra.
Credo che sia giusto, e qualcuno dira' anche logico, che dopo tanto correre, tante "disavventure", tanti contrattempi, io torni a godermi il "mio" viaggio, a viverlo con tranquillita', ad assaporare giorno per giorno questo "All Around The World - Un sogno lungo un anno" che restera' per sempre uno dei ricordi piu' belli della mia vita.
E la sera dell'arrivo spero che, qualunque sia il giorno, gli amici, i volontari di Emergency, quanti mi vogliono bene o semplicemente mi conoscono siano li' a Pontelongo ad accogliermi. Lo spero proprio......

10 commenti:

  1. Giorgio Perini28 luglio 2013 10:44

    Ma hai qualche dubbio?
    Ci sarà il mondo ad aspettarti quando arriverai. Basta che tu ci faccia sapere quando sei in dirittura d'arrivo e saremo tutti là.

    Saggia idea quella di rientrare con calma. Non aveva senso fare una corsa folle senza visitare nulla. Anzi, goditi anche l'ultima parte del viaggio che poi ce la devi raccontare quando ci incontreremo.

    Un abbraccio e buona strada!!!!!!!!!!!!!!!!

    gio

    RispondiElimina
  2. Francesco Franzolin28 luglio 2013 23:34

    Accidenti che fatica co sta DHL!!! (pensavo che la burocrazia fosse macchinosa solo in Italia...)
    Dai forza e vanti sempre...sono contento che da ora in poi ti riprendi il tuo viaggio...nell'ultima parte forse aveva preso il sopravvento la voglia di arrivare, il visto che scadeva ecc...
    un abbraccio e continuiamo a seguirti con entusiasmo! in fondo anche per noi è stato e continua ad essere un "viaggio lungo un anno".

    Francesco Franzolin

    RispondiElimina
  3. Caro Giorgio, spero proprio di averTi al mio fianco la sera dell'arrivo; caro Francesco il "nostro" viaggio (e siete proprio tanti che l'avete vissuto pienamente "quasi" come me) sta ormai per finire ma .... ci sono ancora tante cose in mezzo, dai.. (ah, mi farebbe piacere avere la Tua mail, se per Te non e' un problema; la mia e' mursi2006@libero.it).
    Ciao ciao a tutti.
    Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesco Franzolin29 luglio 2013 22:30

      Ciao Maurizio ecco la mail: francescofranzolin@gmail.com; mi auguro che al più presto tu possa ripartire!ciao ciao, francesco

      Elimina
  4. visto che hai deciso di prenderla con calma, vedrai che da ora tutto filerà liscio, e poi mi sembra giusto che ti guardi un po' di più in giro x vedere i paesi che stai attraversando ( purtroppo non ci mandi più le foto (:( )
    ti seguirò x sapere che strada fai, xchè, se mi sarà possibile, mi piacerebbe incontrarti e fare parte, anche x un solo km, del All Around The World Motoraid 2012
    ciao Roby

    RispondiElimina
  5. Fai bene caro Maurizio a prenderti il tempo che che vuoi. Tutti noi continueremo a seguire la tua meravigliosa esperienza, fino alla festa finale. Ciao, Luca aleljuk

    RispondiElimina
  6. Sabrina (Emergency Padova)30 luglio 2013 12:06

    Siamo tutti qui a tifare per te Mauri.. ma proprio tutti tutti...
    Ti vogliamo bene e come ti scrivevo avrai un'accoglienza calorosa, perchè chi ci sarà sarà li per te.. per accoglierti a braccia aperte con tutto l'affetto.
    I tuoi amici, i conoscenti.. i volontari Emergency.. beh.. io di sicuro si.. e credo come me moltissimi altri.
    Tu fai con calma... quando ci avvisi dell'arrivo non saremo li a Pontelongo per te.
    Un abbraccio di quelli speciali, anzi no.. specialissimi.
    Sabry

    RispondiElimina
  7. sei a Perm', hai fatto 360km, Quadrotta ha ripreso a trottare, tutto bene?
    ciao Roby

    RispondiElimina
  8. oggi oltre 700km, sei all'Armenia hotel a Kazan?
    Hai ripreso con le tue solite medie giornaliere, quindi tutto ok!
    ciao Roby

    RispondiElimina
  9. Ciao Ragazzi, non dico niente; leggete il blog; comunque....SONO FELICEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!

    RispondiElimina

Qui puoi inserire i commenti ai post inviati da Maurizio