Motorbike Adventure Team

Motorbike Adventure Team
Motorbike Adventure Team è formato da un gruppo di amici che hanno in comune una grandissima passione per i viaggi, la moto e per l'avventura. Assieme a voi, abbiamo realizzato qualcosa che va oltre l'esperienza personale, per quanto gratificante, di conoscere luoghi e popoli in regioni remote e spesso inaccessibili: far arrivare a quelle popolazioni un aiuto tangibile, non fatto solo di oggetti inutili.

domenica 3 febbraio 2013

QUANTI NUOVI AMICI


2.2.2013
QUANTI NUOVI AMICI

E' incredibile la quantità di persone che stò conoscendo nel corso di questo viaggio...con situazioni particolari che vengono a crearsi, amici di nuovi amici, conoscenze occasionali, tutti e tutte con le loro peculiarità:ogni giorno riserva sorprese sul piano delle relazioni interpersonali!!
Ieri sera ho dimenticato la macchina fotografica sul tavolo a casa di Massimo e stamattina, dopo il solito lavoro al computer che mi porta via un paio d'ore, mi vesto e preparo da moto e percorro i 15 km che mi separano dal Lago Gutierrez. Ritrovo Carina e Max (e con loro ci diamo appuntamento nel pomeriggio alla spiaggia del Petunia dove io sono alloggiato), recupero la camera e ritorno verso Bariloche; lungo la riva del lago mi ferma un motociclista che arriva in senso contrario: Fernando Macario (italiano di terza generazione ma argentino a tutti gli effetti) è un ingegnere nucleare che lavora al centro Atomico di San Carlos, ha 61 anni e oggi che è sabato ed è libero dal lavoro si stà impratichendo nella guida della sua Honda 250 che ha preso solo due anni fa.
Mi propone di salire insieme al Cerro Catedral

 per una panoramica strada sterrata e una volta arrivati a Villa Catedral (il centro del turismo invernale ed estivo in alta quota)

 mi chiede il permesso di offrirmi il pranzo: permesso accordato caro Fernando, io non mi offendo di sicuro!!!

 Fernando è alto alto e magro, pratica con assiduità mountain bike e nuoto nel lago (con la muta in neoprene ) ed è un amabile conversatore....e durante le chiacchere osserviamo anche una coppia di condor che volano alti sopra il Cerro.
Ritorniamo lungo il lago Nahuel Huapi, in avenida Bustillo, ci salutiamo con scambio di mail ed io mi dirigo verso la seggiovia che porta al Cerro Campanario, un colle isolato non molto alto, da cui si gode di una meravigliosa vista “circolare” su tutto il panorama attorno, con le montagne, i laghi, i boschi: magnifico!!!


Al Petunia trovo ad aspettarmi Carina e Max e, dopo la firma da parte loro della bandiera italiana che porto con me, ci salutiamo quasi con commozione. Spero di rivederli presto al mio ritorno in Italia. Ciao ciao ragazzi.
E' ormai sera e con Gabriella Proverbio e Nicolas sono invitato a cena da una famiglia di loro amici che vogliono conoscere l'italiano che stà “haciendo la vuelta al mundo”. Domenico Pastor, lucidissimo novantunenne ingegnere originario di Ivrea, è in Argentina dal 1944 ed ha vissuto tutte le ultime vicende di carattere socio-economico e di sviluppo tecnologico del paese sudamericano; ha partecipato alla costruzione dei nuovi poli petroliferi nel sud del suo “nuovo paese” ed allo sviluppo del progetto atomico nazionale (qui a Bariloche c'è una sede di tale progetto, quella dove lavora Fernando Macario: e vai con le coincidenze....) con la costruzione di reattori che sono poi stati esportati in Australia ((e nuova coincidenza è stato proprio Fernando a sovraintendere alla sua realizzazione, rimanendo tre anni in terra australiana), Messico, etc; beh, dimostra ancora una energia ed una capacità di analisi invidiabili e ne resto ammaliato: un vero personaggio.


La simpatica figlia Gabriella, architetto, non è da meno e la serata in loro compagnia (e della loro amica bolognese Maria Luisa e di Gabriella e Nicolas) scorre veloce e allegra. Sono ormai le 2 di notte quando lascio la bella casa nella zona dell'aereoporto e faccio ritorno al mio “alojamento”; sono 20 km ed ho il tempo di pensare...di restare un altro giorno in questo posto da favola, ricco di incontri “speciali”.
Eh, dura la vita...

3 commenti:

  1. Ciao Maurizio,
    oggi bella giornata di sole...a Pontelongo,piccolo giro in moto e via con il pensare il tuo giro del mondo.Prepara el maion che tra un fià ti si proprio al sud
    Luca el barba e Sabry

    RispondiElimina
  2. Sabrina (Emergency Padova)3 febbraio 2013 18:28

    Che meraviglia! :-o sempre meglio qua insomma... lo so, lo so che mi ripeto.. ma come faccio a non riconfermare di quanto tu sia fortunato a fare ogni volta incontri così speciali? Io non credo nelle coincidenze (ma poi ognuno crede in quel che preferisce) io sono convinta che il destino (che ci mette sempre e comunque alla prova in un sacco di scelte) ci fa comunque incontrare persone (nel bene e nel male) che noi "DOBBIAMO INCONTRARE" in quanto tocca proprio a noi! Eh si.. Quindi, carissimo Maurizio, non lo dico perchè ti stimo e ti apprezzo, ma proprio perchè lo credo.. Tu queste meravigliose persone le incontri perchè le meriti. I vari incroci tra di loro? E' proprio perchè tu possa parlarne e possa tenere con te qualcosa di speciale. Un abbraccio speciale. Sabry

    RispondiElimina
  3. ciao Maurizio non ho potuto collegarmi x 3 giorni e appena tornato a casa, mi sono letto tutto ciò che mi mancava!
    Sono felice x te x le belle persone che incontri, e che invidia x i bellissimi posti che stai attraversando: continua a fare più foto che puoi xchè solo tramite loro noi "sedentari" riusciamo a seguirti, google in America del sud non ci aiuta.
    In Australia ci riuscivo meglio, e a proposito, appena te ne sei andato dall'isola ci sono state forti alluvioni nel Queensland.
    Quando hai ripreso Quadrotta era proprio tirata a lucido.
    Buona continuazione del viaggio, visto che vedrai posti ancora più belli.
    Roby

    RispondiElimina

Qui puoi inserire i commenti ai post inviati da Maurizio